La clinica pediatrica ha dimostrato la capacità di risuonatore telepaticamente, che appartiene al bambino circa problemi emotivi della madre. Sappiamo come, sia il feto e il bambino, certe disfunzioni, malattie o allarmi, Essi possono essere motivati ​​da preoccupazioni, paure e sensi di colpa, emesso dalla madre.

pratica pediatrica per molti anni, Con questo in mente, Egli ha istituito tattiche, essi tendono a riparare e contenere le ansie e le tribolazioni materni.

Questa capacità ricettiva del bambino è stato chiamato da docenti Moreno doppiaggio e con esso, è stato regolato con successo utilizzato la tecnica della doppia psicodramma.


La fase di termine, usato da Moreno nella sua teoria dei ruoli di differenziare momenti della matrice identità e la matrice famiglia, Sembra denotare l'impatto dell'ipotesi darwiniana e alcuni permanenza residua del pensiero biologico evolutivo, concettualmente basato sul razionalismo.

questo substrato, così potente nel pensiero scientifico occidentale, profondamente ha influenzato sia Freud che le generazioni che seguirono. emerge chiaramente, por ejemplo, nel lavoro di Melanie Klein.

Anche se il salto epistemologico stata decisamente marcato durante il passaggio tra la seconda e la terza generazione di studiosi di psichica, Moreno, che apparteneva alla terza generazione, risolutamente si è concentrato il suo pensiero scientifico in quella che oggi chiamiamo la filosofia di vita e neoevolutionism.

la parola “fase”, en la teoría de los roles, Si deve comprendere sia nel contesto della causalità (entropías) e tessuti, anche concatenante, de la telefinalidad (sintonizzare).


Jacob Levy Moreno nel descrivere le tecniche di doppio, Specchio e invertire i ruoli, sistematizzare un fasi evolutive a cinque, per comprendere lo sviluppo del bambino per assumere ruoli:

1) fase totale indifferenziato.

2) Fase confine del soggetto con “oggetti ambientali”.

3) fase “il riconoscimento di sé” centrato, al polo del soggetto.

4) fase di riconoscimento focalizzata sul polo dell'altro e l'altra.

5) fase di riconoscimento focalizzata sul collegamento.

En “soglie di identità”, seguendo la linea di pensiero moreniano, Menegazzo si propone di sviluppare questo stesso modello, l'aggiunta di variabili bambino a leggere dalle esperienze di magia, mitico, la ideologico e logico (con le loro interazioni) lungo strutturare ogni identità personale.

Il primo universo infantile chiamato da Moreno “identità Matrix” E 'stato suddiviso, da Moreno se stesso, in due fasi: totale indifferenziata, chiamato fase sintetica, ed una seconda e distinta, Totale fase distinta chiamato, Menegazzo ha segnato quella fase magica.

Nel secondo universo o “Matriz familiar” due fasi si distinguono anche: la fase mítica (Ver) y la fase ideológica (Ver).

Durante lo sviluppo di queste fasi identità esistenziale individuale costituisce. Per avanzare loro il bambino sta scoprendo il gioco due volte (Ver), specchio (Ver) e investire con i loro ruoli complementari.

Questo sviluppo graduale, Si tratta di un primo riconoscimento “I protoyo” e “Noyo proto Lo”, un “concentrarsi su se stessi” ed un successivo “concentrarsi su altri” riconoscere e riconoscere l'altro, ciò che distingue le molteplici possibilità “internamente” e “esterni”.


Questa fase è la seconda fase del “matriz familiar”.

esso, il bambino può iniziare per la prima volta a confrontarsi criticamente loro mondo.

il mondo, nel precedente mitica fase di (Ver fase mítica), Stavo ancora suddivisi in due categorie antinomico: gli strani versi familiari, con il sistema assiologico che ha generato antinomia.

Ora, in questa fase, il bambino può cominciare a mettere in crisi che axiología statica e assoluta che si sistema precedente era. Così inizia per lui una lunga strada da, infine, in matrice sociale piena, Si può portare a un difficile tentativo di mediazione per superare tali contraddizioni.

Da questa crisi, Succede solo in questa fase ideologica della matrice famiglia nel processo dell'identità, il bambino comincia a essere in grado di lasciare quei ruoli stabiliti drammaticamente propri giochi ordine mitico, relatività linee guida rigide, tra cui in particolare spadroneggiato SEBG e l'esclusione, di superare i tabù e lanciare nuovi atti fondatori ei nuovi integrazioni.

Allo stesso modo come nel mondo ellenico di omerica ha advented preistoria l'uomo a un racconto di loghi, o come nel popolo ebraico attraverso la tabella rivelati dal Signore, e scolpite nella pietra da Mosè dal Monte Sinai saltare una cultura peccato ad una cultura della colpa segnato, in modo che ogni bambino si verifica singolarmente. Questa analogia tra l'evoluzione di un'intera cultura e sviluppo individuo vuole illustrare il passaggio di un comportamento argomento tabù e la condotta vergogna che cominciano a relazionarsi da allora in poi, con il senso di colpa e la responsabilità, como dice Jorge Sauri noi (Psicodramma Panorama idee psichiatrici. “Lo psicodramma Institute seminari Buenos Aires 1979).

Perché ciò avvenga, la funzione mimetica e devono aver dato luogo ad una vera comunicazione gestuale e la funzione mitopoietica avrebbe dovuto culminato nella parola.

Ma nessuna parola nel senso di mera piega o di ripetizione eco onomatopeico, ma come vero e proprio “senso donatore voce” con atto fondatore pieno.

Solo allora si può sopportare di essere faccia a faccia con i loro yoauxiliares naturali nella matrice famiglia e iniziare ideologicamente fondato e li fondatore come persone.

Solo in questo modo, l'assoluto può essere messo in crisi e di essere veramente in grado di lanciare il riconoscimento dei loro bisogni, le loro emozioni e sentimenti e dare loro un valore “per lui”.

da lì, in questa fase ideologica con l'emergere del proprio quei valori che ha chiamato Carlos Cossio “valori positivi empirici”, essere in grado di lanciare pienamente in scontri.

quelli “valori positivi empirici”, tagliare ora dalla potenza dei loghi di amalgama emozionale, Essi possono essere di fronte a “axiológicos criteri attuali” nella cultura famiglia. Di questi scontri crisi tenderanno a cambiare l'individuo può sorgere consonanze o dissonanze e quest'ultimo, la loro autonomia e auto-affermazione.

precisamente, attraverso il confronto dialettico di questi opposti come valori tesi e antitesi e deuteragónico gioco e il comportamento antagonistico che coinvolge, Si creerà la mediazione assiologica. Il prodotto è un nuovo ruolo di zecca ha tenuto e ha fondato un nuovo valore. Questo valore positivo puro (Carlos Cossio “La teoria del diritto egologica”) e il suo ruolo risultante governare da lì sul link e di essere e favorire da nuove crisi e nuove cadute costituenti.

Ogni atto creativo di autonomia e affermazione di sé, come pure le decisioni, Hanno il sostegno o ruotano un valore positivo puro.

Ogni atto creativo è, en sí mismo, superando e saltare dalla repressione (nel senso del termine psicodramma, il che significa assenza di una tesi assiologico) o da un rifiuto (anche nello stesso senso psicodrammatico, axiológica tesi opposta a mera ribellione, che può solo portare ad un ruolo reattivo).

Quando un valore positivo è pura origine non è stata una vera e propria mediazione assiologico e quindi non ci sarà verificato nessun atto creativo.

Solo questo vero spiegamento di essere in libertà e spontaneità nel locus della matrice famiglia può preparare correttamente per un uomo e creatore risoluta avvento del terzo universo che attende. L'universo in cui dovremo giocare il loro adustez, e che Moreno chiama Social Matrix. (Ver matriz social).

In questo universo la famiglia è una parte fondamentale. Da essa ogni individuo sarà parte dell'atomo sociale quale sarà collegato al loro mondo. Ma un essere in grado di saltare con sufficiente autonomia e fiducia alla matrice sociale solo se dai loro universi precedenti si è evoluta in armonia e l'interazione con i loro yoauxiliares naturali gli ha conferito la fiducia ontologica di passare questa nuova soglia. Quando questo non poteva essere l'individuo sarà ridotta e la loro identità sarà in ogni aspetto tronca. (Vedere modi di essere irresueltos).


(Vedere Matrix Total Identity differenziato).

Leave a Reply